Misura la censura!

Nei giorni scorsi The Pirate Bay, il sito Internet dedicato all’indicizzazione dei file .torrent, è stato oggetto di un provvedimento di sequestro preventivo atipico. Con questo decreto è stato richiesto ad alcuni ISP italiani di bloccare The Pirate Bay e ogni suo futuro nome e indirizzo IP.

Per questo motivo www.thepiratebay.org non è più raggiungibile da certi utenti italiani. I gestori, oltre a denunciare senza mezzi termini il fatto, hanno attivato un nuovo sito web per aggirare il problema: www.labaia.org, ma anche questo è stato bloccato da alcuni.

Contro questo tipo di censura Tophost ha creato un web widget da installare sul vostro blog o sito web.  Lo script in azione potete vederlo nella barra a destra di questo sito.

Seguendo queste istruzioni verrà misurato l’impatto del sequestro del sito “dei pirati” sugli utenti Internet italiani e permetterà a chi visita il vostro sito di sapere immediatamente se la sua connessione è censurata.

Per maggiori informazioni sull’argomento censura vi consiglio di leggere l’articolo L’Italia blocca The Pirate Bay presente su Wikinotizie.

Share
Categorie: miscellanea

1 Risposta

  1. CyberAngel’s Blog » I pirati sono di nuovo liberi? Dice:

    […] di mese fa il famoso sito The Pirate Bay era stato inibito agli utenti italiani dopo un decreto di sequestro preventivo emesso dal Tribunale di Bergamo il primo agosto, su […]

    Postato su settembre 25th, 2008 at 23:40

Lascia un commento





Somma di tre + quattro ?