In arrivo la prima biografia autorizzata di Steve Jobs

Sarebbe in fase di lavorazione la prima biografia autorizzata di Steve Jobs, fondatore e CEO di Apple. L’indiscrezione del New York Times indica che il biografo sarà Walter Isaacson, ex direttore della rivista Time e attuale presidente del Centro Studi “Aspen Institute“, un’organizzazione non profit che si occupa di cultura ed educazione. Sarebbe infatti lui il designato a raccontare la vita del quasi cinquantacinquenne Jobs e precedentemente autore di biografie su personaggi molto illustri tra cui il presidente americano Benjamin Franklin e Albert Einstein.

Il libro racconterà la storia di Steve sin da quando era bambino, tanto che il fondatore di Apple ha già portato Walter Isaacson a visitare la sua dimora d’infanzia.

Insomma, la figura di Steve Jobs, con i suoi jeans e il dolcevita nero, si presta enormemente a una certa mitologia e le biografie su di lui si sprecano. Peccato che nessuna sia mai stata autorizzata ufficialmente da Jobs, che le ha osteggiate con energia. Infatti, in occasione del libro «iCon: Steve Jobs, the Greatest Second Act in the History of Business», edito da Wiley & Sons, il creatore della mela morsicata ne ha vietato la vendita in tutti gli Apple Store. Altrettanto furiosamente pare abbia reagito in occasione della biografia «The Second Coming of Steve Jobs», scritta da Alan Deutschman. Ma forse ora, oltre a fidarsi della professionalità indiscussa di Walter Isaacson, Jobs è anche pronto per un bilancio sincero della propria vita.

Naturalmente in merito alla notizia ne Isaacson ne Apple hanno rilasciato per ora alcun commento.

Share
Categorie: apple

Lascia un commento





Somma di sette + nove ?