Promozione Tophost: a volte ritornano…

Tophost ci riprova. Eh si, dopo un lungo stop dovuto ai troppi abusi, lo staff del famoso hosting low-cost ha deciso di riprovarci con l’iniziativa di rinnovo a prezzo variabile. Ecco le loro motivazioni:

“…abbiamo deciso di riprovarci perché vogliamo dare fiducia ai nuovi clienti e a tutti coloro che non hanno mai scambiato questo metodo di riscontro tangibile come una semplice promozione. Si, vogliamo dare la possibilità ad ogni cliente di dare un parere tangibile sui nostri prodotti.”

In fase di rinnovo si potrà infatti scegliere se “premiare” l’hoster con 1 Euro in più, oppure se scontarsi 1 Euro a fronte di un disservizio o di un problema incontrato. Naturalmente sarà importante non dimenticare di fornire la motivazione della propria scelta, che sarà resa pubblica e sarà oggetto di approfondimenti con lo staff e gli altri clienti.

Ecco inoltre gli ultimi aggiornamenti del servizio offerto da Tophost:

  • Attivazione nuovi domini. Per quanto riguarda le attivazioni di nuovi prodotti dopo l’avvio della registrazione sincrona per i domini .IT i tempi sono nettamente migliorari, passando infatti da 149 ore dell’anno scorso alle attuali 18 ore, mentre per tutte le altre estensioni sono passati dalle 18 alle 15 ore.
  • Trasferimenti. Anche il tempo medio di trasferimento di un nome a dominio è migliorato, infatti per i domini .IT sono passati dalle 158 ore di inizio 2009 alle attuali 109 ore, mentre per le altre estensioni il tempo rimane costante sulle 159 ore.
  • Assistenza via ticket. I ticket di assistenza continuano a crescere meno rispetto le nuove attivazioni. Questo a riprova di un’aumentata stabilità e qualità del prodotto. E in quanto tempo viene evasa una richiesta? Il tempo medio di risposta esaustiva ad una richiesta è passato da 17 ore a 15 ore.
  • Uptime del 2009. Gli attuali sette nodi di Tophost hanno avuto una media del 99,72% di uptime. Non male per un prodotto low-cost.
  • Tophost e i social network. Ancora più visibili e vicini agli utenti. Scopri gli indirizzi su come tenersi in contatto con Tophost su Facebook, twitter e compagnia bella.
  • PHP4 alla frutta. Il 30 giugno 2010 il PHP 4 non sarà più supportato, questo significa che non sarà più presente sui loro server. Il consiglio è quindi quello di aggiornare al più presto alla nuova versione PHP 5!
Share
Categorie: miscellanea

2 Risposte

  1. camu Dice:

    Va a finire peggio della volta scorsa, secondo me :(

    Postato su marzo 10th, 2010 at 21:55

  2. CyberAngel Dice:

    @camu: Ciao camu! Mah, staremo a vedere. A giudicare dal blog di Tophost sembrerebbe che abbiamo preso le loro precauzioni (quali saranno?) e che diversi stiano rinnovando in positivo.

    PS: chissà come mai mette sempre i tuoi commenti nello spam! -.-

    Postato su marzo 11th, 2010 at 21:57

Lascia un commento





Somma di cinque + dieci ?