Mulve: il nuovo modo per scaricare musica (gratis)

Se Napster o WinMx sono ormai storia dello “scaricare musica gratis” e se chi come me li rimpiange ancora, allora Mulve non potrà che rendervi felice. Si tratta infatti un programmino portatile leggerissimo – solo 2 MB – che quindi non necessita di installazione e permette di accedere a un archivio dichiarato di oltre 10 milioni canzoni. Canzoni che si possono scaricare, gratis.

Vi chiederete dov’è l’inghippo? Qui viene il bello: non c’è nessun inghippo. Esatto, basta scaricare il client e cominciare la ricerca. Tutto qui.

Non si tratta né di P2P (Peer-To-Peer) o di un programma che sfrutta il protocollo bittorrent, infatti non esiste l’upload. Con Mulve si scarica alla vecchia maniera, da server proprietari posti in località ignote e totalmente gestiti dagli autori.

Ma Mulve è legale? Se si scaricano canzoni protette da diritti d’autore allora no, non è legale. E siccome quasi tutti i brani sono molto famosi e protetti, il download con Mulve avviene nell’illegalità più totale. Ma a qualcuno di noi è mai importato qualcosa? Di certo non a molti vista la miriade di utenti che sono accorsi in massa sul sito Mulve.com per scaricare il client. Nel momento in cui scrivo, infatti, il sito risulta irraggiungibile!

A livello di interfaccia il software è piuttosto scarno: c’è il campo di ricerca e i risultati vengono visualizzati sotto forma di elenco con le informazioni basiche su ogni file, ossia titolo, bitrate, lunghezza e peso in Mbyte. A fianco dei file c’è il tasto “Save” per scaricare il brano.
Anche in questo caso Mulve si comporta in modo sorprendente: non occorre “mettersi in coda” come eMule o procedere a velocità rallentata come bittorrent. Semplicemente si comincia a scaricare subito e come potrete vedere da diversi video su YouTube (qui sotto ve n’è un esempio) si riesce a scaricare a velocità elevatissime: anche a oltre 1000 Kbps!
A onor del vero bisogna segnalare che a volte la connessione salta o che non sempre si trova ciò che si sta cercando, tuttavia spesso ci si riesce: 10 milioni di canzoni sono davvero tante.

Mulve ha in programma di rimanere gratuito e mantenersi con la pubblicità integrata nel software. Unico interrogativo: le case discografiche resteranno a guardare? Visti i trascorsi con The Pirate Bay e altri siti, che pure non offrivano il download diretto, probabilmente i legali delle major sono già all’opera. Non si possono fare previsioni sulla sua vita, ma provate a immaginarlo in modalità “evoluta”, ovvero con musica, film, software… Sarebbe una vera rivoluzione della pirateria!

Share
Categorie: miscellanea

3 Risposte

  1. CyberAngel's Blog » Pirate, la versione open source di Mulve Dice:

    […] solo ieri che vi parlavo di Mulve, il nuovo velocissimo sistema per scaricare musica, ed oggi è già […]

    Postato su settembre 29th, 2010 at 23:15

  2. MambaBlack Dice:

    C’è un modo legale di scaricare gratis le canzoni protette! basta collezionare le figurine starzone facendo la spesa!

    Postato su maggio 30th, 2012 at 22:23

  3. CyberAngel Dice:

    @MambaBlack: Sì il sistema “figurine” dell’Esselunga è uno dei modi più economici per comprare della musica legalmente. Grazie per la segnalazione ;)

    Postato su maggio 31st, 2012 at 12:41

Lascia un commento





Somma di tre + dieci ?