Come aumentare i commenti nel proprio blog

Ho notato che il mio blog, nato senza troppe pretese, ha cominciato ultimamente a generare un po’ di traffico grazie anche agli ultimi articoli che ho scritto (in special modo quelli riguardanti i nuovi Apple Macbook).

Mi piacerebbe però che qualcuno di questi visitatori lasciasse una qualche traccia del loro passaggio, magari sotto forma di commento. ;) Mi sono messo allora a cercare qualche “guida” su come invogliare i lettori a commentare i propri post, e seppur non ci siano vere e proprie scoperte – ma solo semplici regole – è sempre meglio averle bene in mente e possibilmente applicarle.

Un commento, oltre a consentire un’interazione con i visitatori, può anche essere un modo per portare più traffico al proprio blog.

Riporto quindi qui sotto alcuni stralci che ho trovato su altri blog, sperando che oltre a me possano servire anche a qualche altro blogger neofita.

Aumentare le visite
Invitare gli utenti a commentare: sembrerà banale, ma se scriviamo un post che sembra una sentenza, troppo “piatto” o altamente condivisibile da tutti i lettori, sarà ben difficile ottenere una risposta.
A volte basta semplicemente una ultima frase “ad effetto”, come il classico “voi che ne pensate?” (anche se, francamente, non amo troppo questa formula).
Qualcuno suggerisce di scrivere ogni tanto post pungenti, rissosi, che possano scatenare flame fra gli utenti (e, di conseguenza, commenti): personalmente non mi trovo d’accordo, ma se proprio volete provare.

Plugin per WordPress
WordPress è la piattaforma di blog attualmente più utilizzata e più versatile (non a caso la utilizzo e mi ci sono sempre trovato bene fin dall’inizio) e i 3 plugin qui di seguito vi aiuteranno certamente ad aumentare e fidelizzare i commentatori:

  • Subscribe to Comments: consente a chi posta di ricevere la notifica dei nuovi commenti via e-mail, spuntando semplicemente una casella. La cosa “lega” i commentatori al post, e li incoraggia a fare nuovi reply;
  • Show Top Commentators: consente di mostrare sul blog un breve elenco dei primi (generalmente) 10 commentatori (del mese), e il relativo numero di post. La cosa stimola una sorta di competizione fra gli utenti per comparire in classifica, spronati anche dal fatto che i nomi in elenco hanno un link diretto verso il proprio sito, senza il tag nofollow;
  • DoFollow: a proposito di nofollow: praticamente tutte le piattaforme di blog esistenti inseriscono il tag nofollow di default nei commenti, per evitare inutili spammate da parte dei soliti “cacciatori di link”: l’uso dell’attributo rel=”nofollow”, infatti, dice a Google di non seguire il link in questione (eliminando di conseguenza il benefico passaggio di PageRank/TrustRank all’URL linkato). Il plugin DoFollow inverte la situazione, disabilitando il nofollow e ridonando quindi ai link esterni tutta la loro potenza di fuoco: i vostri lettori apprezzeranno sicuramente la possibilità di ottenere qualche link gratuito in più, premiandovi con un notevole aumento dei commenti… dovrete solamente porre maggior attenzione agli spammer (umani e bot), che si fionderanno nei vostro blog per ottenere qualche buon link pulito.

Per altri utili plugin potete leggere l’articolo 50 plugin consigliati per WordPress.

Naturalmente non basta solo commentare e postare dappertutto, prediligendo la strategia basata sulla quantità (e non sulla qualità), e quindi molto poco razionale.
Commentare è un po’ come scrivere articoli: richiede una certa cura e un certo impegno, un post di due parole del tipo “non sono d’accordo” oppure “ai ragione”, se non è poi seguito da una motivazione ben sviluppata, non serve a nessuno (né ai lettori del blog, né ai motori di ricerca), perché non arricchisce il post che lo contiene di un contenuto di qualità.

Perciò ecco alcuni buoni consigli dal blog di Tagliaerbe:

  1. Commenta blog a tema
    Commentare ovunque, “a destra e a manca”, è solo una gran perdita di tempo ed energie: concentrati solo sui blog simili al tuo, appartenenti alla tua stessa nicchia, dove potrai farti conoscere (ed apprezzare) da lettori interessati ai temi che abitualmente tratti.
  2. Commenta blog molto frequentati
    Oltre ad essere simili al tuo blog, i blog sui quali andrai a commentare è bene abbiano un buon traffico; il motivo è semplice: se un blog (e quindi un post, con relativi commenti) viene letto giornalmente da un gran numero di utenti, è chiaro che una parte considerevole di questi “abbandonerà” il post cliccando su un link contenuto in esso… e uno di questi click potrebbe essere proprio sul tuo commento.
  3. Invia commenti pertinenti
    Un commento fuori luogo, oltre a non destare alcun interesse in chi lo legge, verrà probabilmente considerato come spam e quindi eliminato dal gestore del blog: fai quindi in modo di scrivere solo commenti utili, che possano destare interesse e quindi spingere i lettori al click (sul tuo nickname e/o sui link che hai inserito).
  4. Cerca di commentare per primo
    Parrebbe che i primi commenti ricevano maggior attenzione (e quindi più click) rispetto agli altri (probabilmente perchè sono immediatamente sotto il contenuto del post): pertanto non aspettare i commenti degli altri, rompi il ghiaccio e posta tu per primo!
  5. Inserisci il link nel commento
    Un link inserito all’interno del commento riceve sicuramente molti più click di un link sul nickname dell’autore: cerca pertanto di inserire il tuo link all’interno del commento che stai scrivendo… ovviamente purchè tale link sia pertinente e utile ai lettori.

Se avete altri suggerimenti, postateli… ovviamente nei commenti! :-D

Share
Categorie: how-to, wordpress

9 Risposte

  1. composito Dice:

    Alcune delle cose che scrivi sono vere, commentare fa sicuramente aumentare il traffico sul proprio blog ma commentare di qualità di più (secondo me). Per invitare i lettori commentare un articolo sono della tua stessa opinione; scrivere sentenze non paga (da questo punto di vista) certamente un articolo di parte o una notizia che nessuno dei “lettori tipo” si aspetti o vuole leggere suscita il: devo dire la mia.
    Insomma tutta teoria, anche la mia. Vedremo.

    Postato su ottobre 8th, 2008 at 01:10

  2. CyberAngel Dice:

    Si, non a caso sono dei consigli e non regole che sono suscettibili di variazioni a seconda dei casi. Poi ci sono sempre degli escamotage più o meno leciti… ;)

    Postato su ottobre 8th, 2008 at 17:43

  3. Film Dice:

    Ho un blog sui film, poche visite per ora, diciamo una trentina al giorno, ma caspita è possibile che mai nessuno commenti?!?!? Ancora zero commenti totali sul sito!! Chissà in cosa sbaglio?!?! Comunque ora proverò a seguire il tuo suggerimento, e anche se a te non piace, rischiare non mi costa nulla, tanto sempre a zero rimango:
    Aggiungerò alla fine di tutti i miei articoli –> “voi che ne pensate?”

    Comunque complimenti, bel blog, molti argomenti interessanti e grazie a te ho appena cambiato quel maledetto nome admin da wordpress e aggiungerò il plugin Subscribe to Comments!!

    Un Saluto,
    Angelo

    Postato su ottobre 30th, 2008 at 00:46

  4. CyberAngel Dice:

    Ciao Angelo e grazie per i complimenti, sono sempre ben accetti! :P
    Spero che i miei consigli ti siano utili e possano aumentare le visite e i commenti al tuo blog. Già un risultato l’hai ottenuto: la mia visita e le mie risposte! ;)

    Postato su ottobre 30th, 2008 at 12:04

  5. Film Dice:

    Grazie mille per il commento ricambiato!!

    Finalmente ho un commento sul sito!! :-)

    Un Saluto,
    Angelo

    Postato su ottobre 30th, 2008 at 13:27

  6. Clo Dice:

    Bel post, anch’io ho un blog da un po’ di tempo, ricevo parecchie visite, ma pochi commenti e ciò mi lascia perplessa.

    Non mi piacciono i toni rissosi, anzi, il mio blog tratta proprio degli aspetti piacevoli della vita, delle piccole gioie di tutti i giorni. Si chiama “Piccoli Piaceri della Vita”, per l’appunto. Forse tirano di più i blog in cui si fa della polemica, ma a me non interessa.

    Proprio per la natura particolare del mio blog mi riesce difficile trovarne altri “simili”… hai qualche consiglio?

    Grazie,
    Claudia

    Postato su novembre 28th, 2008 at 15:07

  7. Videoxcam.net Dice:

    Scusate se mi intrometto !! So che il mio blog non è certo a tema con il vostro ( tratta di ragazze in cam ) ma pure io mi trovo un po’ in difficoltà !! Ho circa 250-300 visite al giorno e zero commenti, la gente passa, guarda il video che inserisco e non so se neppure se legge quello che scrivo. Secondo voi dove sbaglio ? Poi, un’altra cosa…ma il tema originale di wordpress è abbastanza SEO o mi consigliate di cambiarlo ?
    Ciao e grazie

    Postato su gennaio 29th, 2009 at 13:48

  8. CyberAngel Dice:

    @Videoxcam.net: A mio avviso il tuo non è certo un sito dove uno si sofferma a leggere gli articoli, figuriamo a lasciare un commento.
    I consigli sarebbero magari di aumentare il grado di interesse dei post, piuttosto che puntare sull’indicizzazione di parole piccanti da parte dei motori di ricerca.
    Per quanto riguarda WordPress direi che è uno dei migliori CMS in fatto di indicizzazione dei contenuti, basta impostare qualche parametro molto semplicemente. Se poi non ti bastasse puoi sempre installare uno dei tanti plugin SEO.

    Postato su gennaio 30th, 2009 at 22:46

  9. Videoxcam.net Dice:

    CyberAngel grazie per non aver eliminato il mio commento !! Si certo, sicuramente l’utente che passa non legge il post, se non almeno il titolo ( spero ), ma almeno un commentino sul fondoschiena della ragazza :-)
    Bè ma forse i commenti sono più mentali che scritti !! Ciao e grazieeee ancora.

    Postato su febbraio 6th, 2009 at 19:58

Lascia un commento





Somma di due + dieci ?